menu
La Redazione consiglia:
› NASF

Focus on

 
///

200 E UNO: I SELEZIONATI

01/05/2016 -

Cari amici e amiche, vi presento la selezione di racconti che andrà a infarcire questa bellissima antologia, pensata per omaggiare i 200 anni dalla nascita del mito del mostro di Frankenstein. 

Nel 1816 dalla geniale intuzione di Mary Shelley scaturisce una piccola scintilla, la visione da incubo della "Creatura" che si affaccia sul letto del suo creatore per condurci tutti in un'avventura gotica di incubo e terrore. La creatura per antonomasia, che cavalcherà le muse dell'arte in voga all'epoca fino a quelle dei secoli a venire: letteratura, pittura, musica, teatro, fumetto e cinema. 

Il mostro di Doktor Frankenstein raggiungerà, ispirerà e terrorizzerà i sogni di milioni di persone.

Ringraziamo tutti i partecipanti, che ci hanno donato dei racconti veramente prestigiosi, originali e ricchi di intuizioni geniali. Scintille di elettricità galvanica che crepiteranno vivide nelle nostre meningi, anche dopo parecchi giorni dalla prima lettura.

La redazione ha scelto il racconto "Il ragazzo delle more" di Francesca R. Cicetti, come prova migliore che si è distinta su tutti quanti per impegno creativo, evoluzione della trama e costruzione della prosa. 

Vorrei porre alla vostra attenzione inoltre l'ottima prova "Hellequin" di Diego Gnesi Bartolani che ci conduce attraverso i calli, i ponti e i canali di una Venezia decadente. 

"Un'estate a Sant'Ilario" di Ida Dainese: la guerra è madre di tutti i mostri e questa storia ce lo insegna bene. 

Maria Benedetta Errigo invece, mi ha sorpreso con il suo "Gruss vom K.", novella di sospetti, paranoie e odio verso l'altro, ciò che è diverso, ambientata in un villaggio dove l'ignoranza e la superstizione vincono. Di stampo Weird Tales, Maria rinnova la mitologia teutonica del Krampus donandoci una creatura tutta originale. 

Dopo questo tris di donne, che non a caso da solo fa onore alla memoria di Mary, chiudo con il racconto Howardiano di Stefano Telera, "Le urla che mi accompagnano": che dire, alle volte da un freddo passato arriva qualcosa che meglio resti dove si trova. E Stefano ce lo insegna attraverso il punto di vista del protagonista, da ...brividi.   

In ordine alfabetico, ecco l'elenco ufficiale dei selezionati:


Baculo e il mostro di pietra    di Marco Pugacioff
Camera di Possibilità    di Umberto Pasqui
Carezze del Diavolo      di Maria Rosaria del Ciello 
Clownterapia    di Federico Mattioni
Effetto Collaterale    di Giuseppe Cerniglia
Eredità    di Stefano Camossi
Evanescenze    di Simone Bulleri
Fear of the dark    di Giulio Chiesa
Gehrman's Dream    di Raul Londra
Gemelle    di Simone Carletti
Gli enigmi del castello di sale   di Fabrizio Frosali
Gruss vom K.      di Maria Benedetta Errigo
Hellequin     di Diego Gnesi Bartolani
Holzgolem    di Andrea Berneschi
I demoni delle onde    di Daniele Tredici
I demoni ridono    di Leyla Nightray
Il predatore    di Daniele Missiroli
Il ragazzo delle more    di Francesca R. Cicetti
Il vuoto nella testa     di Francesco Calè
Inchiesta preliminare sul presunto caso dell'uomo leone    di Juri Casati
Io, tanti     di Francesca Fichera
La casa bianca dopo il grande fico    di Serena Lavezzi
La creatura     di Francesco Verro
La danza dei calabroni    di Alessio Premoli
La morte e la gatta     di Paolo Emiliani
La partita    di Salvatore di Sante
L'assenzio     di Luca Serra
Le urla che mi accompagnano    di Stefano Telera
Maledetto plesiosauro    di Roberto Masini
Malgrado tutto, malgrado tutti    di Cristiano Fighera
Toc toc, Dividendi    di Antonio Merola
Una coppia mista    di Ottavio Taranto
Un'estate a Sant'Ilario   di Ida Dainese
Wehrwolf     di Marco Bertoli


L'edizione sarà curata dalla redazione e completata dai saggi di Andrea Schiavone e Fabrizio Frosali.   
Come annunciato, l'antologia sarà confezionato in un formato speciale e illustrata con tavole a colori di Lellinux. Nel caso di dimensioni eccessive, saranno prodotti due volumi. Sarà comunque consentita la possibilità di scaricare la collezione in formato digitale ebook.

Un grazie di cuore,
brividi galvanici a tutti,

Arrivederci a Esecranda 2016
Antonio Colombo